contagiati da una cliente con la scabbia

lunedì 21 Novembre 2016 - Cronaca

 contagiati da una cliente con la scabbia

A ventiquattr'ore dall'arrivo dei richiedenti asilo presso la struttura di Borgo Fiorito Cavanella Po (Rovigo) - segnalano ancora i consiglieri - nella notte, un gruppo di giovani e giovanissime è stato intercettato in giro per la città ed accompagnato, stranamente, al Pronto Soccorso».
«Ci è difficile comprendere - si interrogano Bartelle e Caniato - la ratio di questa insolita procedura, quando il protocollo prevede normalmente che le pratiche di riconoscimento ed identificazione vengano espletate con modalità diverse ed in altri luoghi».
«Visto quanto sta succedendo sul territorio veneto e specialmente nell'Adriese - proseguono le esponenti M5S - è importante capire se sia stato effettuato un corretto ed immediato controllo sanitario, come richiesto dal protocollo, in quanto trattasi di uomini e donne che, liberi di scegliere di abbandonare la struttura ospitante (e non in regime di restrizione di libertà personale), possono venire in contatto con la cittadinanza».
«Pertanto - continuano Bartelle e Caniato

- chiediamo ai responsabili dell'accoglienza dei migranti di vigilare, con la dovuta diligenza, sul loro stato di salute e, agli Enti preposti, di tutelare i cittadini adriesi, offrendo prontamente agli immigrati accolti i trattamenti necessari di prevenzione ed  

Scrivi il tuo commento all'articolo

   

Se le lettere non fossero abbastanza chiare, premere F5 per cambiarle